Il progetto della Tav costiera sorrentino-amalfitana potrà ripartire grazie al finanziamento della Regione Campania

tav-costiera-sorrentina-amalfitanaBen 2 milioni di euro sono stati stanziati dalla Regione Campania per realizzare il progetto della Tav costiera sorrentino-amalfitana dal valore complessivo di 20 milioni di euro. L’investimento della Regione interesserà anche il 2018, con altri 3 milioni di euro destinati al progetto, mentre la somma restante verrà dilazionata negli anni a venire. La realizzazione del progetto è stata affidata al gruppo italo-belga Philippe Samyn & partners che, nel 2009, si aggiudicò il concorso.

I piani prevedono una grande galleria trasparente che sorgerà su una superficie di 8.000 metri quadrati e si estenderà in parallelo alla linea ad alta velocità. La stazione della Tav verrà collegata alla metropolitana regionale attraverso un interscambio con due linee della Circumvesuviana – Ottaviano-Sarno e Torre Annunziata-Sorrento – in modo da permettere il collegamento sia dai comuni vesuviani che dalla linea ferroviaria Napoli – Salerno.
La Vesuvio est di Striano diventerà la 4ª stazione ad alta velocità della regione Campania, che permetterà ai viaggiatori e ai pendolari di raggiungere velocemente AmalfiPositanoSorrento, senza dover passare necessariamente per Napoli. Le aspettative sono di oltre 10.000 passeggeri giornalieri, per questo il progetto prevede anche la costruzione di un ampio parcheggio per mille posti auto, zone taxi, terminal bus, gallerie commerciali, ristoranti ed alberghi.
Il progresso avanza, ma si è sicuri che in certi casi sia la scelta migliore? Il Golfo di Napoli, la Costiera Sorrentina e quella Amalfitana sono luoghi da ammirare per restare un attimo senza fiato e coglierne l’immensa bellezza, con l’alta velocità non si rischia forse di rovinare la magia?
C.G.