La nave del cuore, anche quest’anno, salperà dal porto di Castellammare di Stabia verso Marina Piccola per regalare una giornata speciale a Sorrento ai giovani ospiti del Centro Educativo Bartolo Longo del Santuario di Pompei

Continua, per il terzo anno consecutivo, l’iniziativa solidale “La Nave del Cuore”, offerta dalla compagnia di navigazione AliLauro Gruson che, domani  16 maggio, alle ore 15, salperà dal porto di Castellammare di Stabia per giungere a Marina Piccola di Sorrento.

La mini crociera è dedicata ai tanti giovani con storie difficile e disagiate, ospiti delle Opere di Carità del Santuario di Pompei. A bordo i ragazzi saranno accolti dai complessi bandistici “Bartolo Longo-Città di Pompei”, “Mosè Mascolo” di Sant’Antonio Abate, “I corallini” di Torre del Greco e il gruppo di majorettes “Le sailors”, per dare vita ad una vera e propria festa che prevede la partecipazione dell’arcivescovo di Pompei, Tommaso Caputo, e del comandante della Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia, Guglielmo Cassone.

Un pomeriggio trascorso sulla nave in continuità con il carisma del nostro fondatore – ha spiegato Filippo Rizzo, direttore del Centro Bartolo Longo ed organizzatore della manifestazione – è un modo per regalare ai nostri giovani un momento di divertimento, ma anche di ricordare a tutti che a Pompei la carità non conosce soste“.
Giunti a Sorrento, il sindaco Giuseppe Cuomo e gli altri primi cittadini dei comuni della Penisola Sorrentina,  insieme ai rappresentanti di altre istituzioni, daranno il proprio personale benvenuto ai ragazzi dei centri educativi mariani che, per l’occasione, doneranno una ceramica realizzata a mano, sui cui sono raffigurati la Madonna di Pompei, il Beato Bartolo Longo e la Nave del Cuore, in ricordo della giornata.
“La nave del cuore” è un’iniziativa lodevole che ci rende orgogliosi. Auguriamo a questi ragazzi tanta fortuna, affinché la vita li sorrida, dopotutto “di fronte al mare la felicità è un’idea semplice”.
C. G.