Al vaglio di Legambiente le località balneari italiane. Buoni risultati per la Costiera Sorrentina

costiera-sorrentina-amalfitanaCosì, come accade alla fine di un anno scolastico, anche Legambiente si trova a dover fare i conti con l’operato delle amministrazione in merito alla cura del mare e della costa e per la Campania ci sono buone notizie. Grazie soprattutto a perle come il Cilento, che si conferma ai vertici della classifica nazionale, appena dopo la Sardegna e la Puglia, in vetta, per quanto riguarda la classifica regionale, troviamo Pollica e Camerota, con il massimo dei voti, ossia 5 “Vele”.

Alle loro spalle si piazzano Anacapri e Positano, che ottengono 4 “Vele”. Per quanto riguarda la località simbolo della Costiera Amalfitana il risultato è stato conseguito anche grazie al fatto che le sue coste ricadono all’interno dell’Area Marina protetta di Punta Campanella.

Massa Lubrense, dopo aver ottenuto la nona Bandiera Blu consecutiva, si vede riconoscere, così come Capri, 3 “Vele” da parte di Legambiente. A Vico Equense, invece, sono state attribuite 2 “Vele” ed a Sorrento solo una.

Un risultato tutto sommato positivo per le località simbolo del Golfo di Napoli.

 

C.G.