L’8 luglio si svolgerà la domenica ecologica sorrentina con tante attività di informazione e sensibilizzazione. Per l’occasione il veliero di Legambiente sarà a largo delle coste di Marina Grande

Dopo i festeggiamenti per la consegna della Bandiera Blu alla città di Sorrento, domenica 8 luglio si prevede una giornata all’insegna del rispetto verso l’ambiente e l’ecosistema con la partecipazione dell’equipaggio della Goletta Verde, l’imbarcazione di Legambiente che stazionerà in rada lungo le coste di Marina Grande.

La Penisola Sorrentina rappresenta una delle 22 tappe italiane della Goletta Verde che porta avanti la storica campagna di controllo, informazione e sensibilizzazione verso l’ecosistema marino e l’importanza del Mediterraneo per le politiche dell’accoglienza.

La Domenica ecologica sorrentina avrà inizio alle ore 11 presso la spiaggia di San Francesco, dove, fino alle ore 13, saranno allestiti dei giochi per bambini sul tema della raccolta differenziata e sull’importanza di non gettare i rifiuti in mare. L’appuntamento sarà, poi, replicato nel centro cittadino, a piazza Veniero, dalle ore 19 alle 21 per coinvolgere sempre più cittadini e turisti ospiti della Costiera Sorrentina. Alle ore 20.45, invece, sul sagrato parrocchiale di Marina Grande, si terrà un incontro pubblico dal titolo “Fishing for litter: il mare è di chi lo ama“, incentrato sull’importanza da parte di tutti gli operatori che lavorano in mare, di non gettare i rifiuti raccolti nelle reti da pesca.
«Questo ricco calendario di appuntamenti – dichiara il consigliere comunale Luigi Di Prisco – grazie alla collaborazione con Legambiente, oltre a riproporre Sorrento tra le tappe campane di “Ricicla estate”, ha il merito di ospitare un importante incontro inerente il recupero dei rifiuti in mare, avendo come primi partner chi vive della pesca e avendo sullo sfondo la bellissima Goletta Verde. E’ indispensabile oggi iniziare a pensare a discorsi virtuosi finalizzati alla tutela del nostro ecosistema, cercando di coinvolgere tutti i tessuti sociali che si interfacciano tra loro per ottenere dei risultati duraturi nel medio lungo periodo“.
L’estate 2016 segnò un capitolo nero per il mare della Penisola Sorrentina. La stagione estiva era appena cominciata e il divieto di balneazione da parte dell’Arpac arrivò come un fulmine a ciel sereno. La notizia fu diffusa da tutti i Tg e i mezzi di stampa nazionali, danneggiando non poco l’immagine di questo meraviglioso lembo di terrà circondato dal mare. Nonostante la frustrazione e la mortificazione che subì l’intero territorio, le amministrazioni comunali decisero di dichiarare guerra agli sversamenti illeciti e si sono concentrate sul recupero di quante più risorse possibili per lasciarsi presto quel triste episodio alle spalle. Dopo due appena due anni arriva il riconoscimento della Bandiera Blu ad altri due comuni della Penisola Sorrentina: Sorrento e Piano di Sorrento, ma questo rappresenta solo l’inizio di un percorso virtuoso e il team di Excursionboat non può far altro che essere orgoglioso ed appoggiare queste iniziative a favore del nostro mare e dell’ambiente in generale.
C. G.