Il Faro di Punta Carena, tappa obbligata di un tour a Capri

Lontano dalla mondanità del centro di Capri, ad Anacapri c’è un luogo magico, baciato dal sole dall’alba al tramonto, dove si è accarezzati dalla brezza marina e si può essere coccolati da tutte le prelibatezze che regala la cucina mediterranea: parlo del Faro di Capri a Punta Carena.

Questo luogo prende il nome dal faro che svetta sulla baia della penisola di Limmo che ricorda tanto la carena di una nave. Dopo quello di Genova, è il faro italiano più grande e potente, la sua luce, infatti, è visibile fino a 32 miglia.

Costruito nel 1862 e attivo dal 1867, il Faro illumina le rotte delle navi grazie al lavoro del suo guardiano. Poco distante da questa “casa della luce” c’è un fortino risalente alla II Guerra Mondiale, dal quale molti audaci fotografi, non solo professionisti, ma anche amatoriali, hanno scattato foto dell’orizzonte davvero incredibili.

A differenza di come era in passato, quando questo posto era polveroso ed isolato, oggi al Faro, proprio in prossimità della scogliera c’è il Lido il Faro, il più mondano degli stabilimenti balneari di Capri con piscina, ristorante e bar. Poco distante c’è il bar di Antonio noto per la sua “Caponata”, un piatto semplice, ma squisito della tradizione campano fatto di friselle o biscotto di grano, mozzarella, pomodoro a fette o pomodorini, olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale, uno spicchio d’aglio e una pioggia di olive verdi e nere. Infine, lungo la stradina che porta verso il Faro c’è il baretto Malibù, dove consiglio di aspettare il tramonto assaporando il loro famoso spritz.

Il tramonto in questo particolare punto dell’isola di Capri è uno spettacolo unico e sempre diverso, la conclusione perfetta per una giornata al Faro di Punta Carena.

Prenotando un tour a Capri con Excursion Boat Sorrento potrai ammirare questo fantastico Faro in tutta la sua eleganza e maestosità dal mare e, se vorrai, potrai raggiungerlo una volta sull’isola. Il Faro è sicuramente uno dei luoghi più belli di Capri che merita di essere visitato.

 

C. G.